Home page > Teutcario alamanno


Ultimo aggiornamento 27.04.2009 10:37

ego Teutcario alamanno

Video realizzato dalla Provincia di Torino sulle origini e la storia dell'Abbazia della Novalesa

Abbazia della Novalesa
 

Teutcario, nobile longobardo, nell’aprile dell’810 donò all’abbazia di Novalesa il territorio di Cumiana, secondo i perimetri d’allora e si direbbe con tutto ciò che questi contenevano. La donazione fu registrata in un atto su pergamena, giunto fino a noi in grazia d’una copia conservata presso l’Archivio di Stato di Torino. Il documento contiene la più antica citazione del nome di Cumiana, detta allora Quomoviana.

“Ideoque ego Teutcario alamanno qui sum abitator hic in finibus Taurina et in uilla que dicitur Quomouiana considerante me Dei omnipotentis misericordiam et pro remedium anime mee uel de coniuge mea Ricarda ad presenti die iudico, firmo et concedo et per ista cartula trado in aecclesia Santi Petri que est constructa in monasterium Noualicio ubi uobis Frodoino abbas esse uidetur territoriam uel rebus meis quam abere uideor in fundus uigo Quomouiana tam casas cum edificiis fundamentis campis et pradis uineis siluis pomiferis pascuis exsidois cultum et incultum ..”


Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina